Legenda Programma

Image
Image
Image
Image
<font color=#009578>L’idea. Il sogno nella realtà, una realtà nel sogno</font>

L’idea. Il sogno nella realtà, una realtà nel sogno

A cura della sezione divulgazione storica multimediale di Aeronautica Militare

Viaggiare in altre dimensioni. Oltre i sogni e oltre le nuvole. Nuvole che accarezzano i musi degli aerei e che di fatto li proteggono dal sole facendo da cuscino quando gli aerei volano velocemente da un luogo ad un altro. Nuvole che diventano colorate, ambrate, dense o vaporose per questa realtà ultraterrena dove riprende vita lo spirito dei piloti che ci hanno lasciato in scenari modellati dalla loro fantasia e attraverso questa soffice creazione diventiamo spettatori rassicurati dalla felicità che sono andati ad incontrare.

Nel 2017, viene ideato da Paolo Nurcis il concept del video: ricostruire un universo parallelo fra le nuvole dei nove dipinti creati da Marcello Dudovich per le pareti della mensa e del bar di Palazzo Aeronautica (Nelle figure due delle pitture per come apparivano in immagini dell’epoca). Per fare questo si crea un team di tre persone: due modellatori digitali, Paolo De Vita e Paolo Nurcis, che iniziano a ricostruire tutti i personaggi ed oggetti che compaiono nell’intero ciclo ed un esperto della piattaforma Unreal, Paolo Calò, per la creazione dell’ambiente tridimensionale che diventerà alla fine il set nel quale girare il video finale. In supporto al team arriva anche un terzo modellatore, Ugo Esposito, che aiuta il team a fare alcuni dei personaggi.

Oltre 6000 ore di lavoro distribuite nei quattro anni in cui il team, all’interno della squadra di 5 persone che costituiscono la Sezione divulgazione Storica Multimediale, non ha comunque smesso di lavorare anche ad altri progetti arrivando a collaborare con il Dipartimento educativo del Comune di Roma per raccontare ai bambini la storia del volo o fare progetti di alternanza scuola lavoro in alcuni istituti superiori.

Vengono utilizzati software come 3D Studio Max e Blender per la modellazione. A questi si aggiungono Adobe Photoshop e Adobe Substance per la texturizzazione dei modelli e Character Creator e iClone della Reallusion per la rifinitura dei personaggi e la loro animazione. Il set finale viene costruito su piattaforma Unreal dal quale viene prodotta anche una versione utilizzabile attraverso i visori di realtà virtuale di tipo Oculus Quest con i quali lo spettatore oltre a trovarsi completamente proiettato all’interno dell’ambiente creato può spostarsi a piacimento al suo interno.

Per quanto riguarda Il video finale, vengono realizzate due versioni con Adobe Premiere: una in HD 1920 x 1080 e una per la proiezione su wide screen 3840 x 1080.

Link Eventbrite

 

Durata: 60’

Data: 6 novembre h15.00

Sala Fellini

1 67 71 72 73 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189